Accessibilità :  ::  A+  ::  A-  ::  A  ::  N  ::  H  ::  O  

Albo Pretorio e Pubblicazioni di Matrimonio


Il servizio di E-government consente la consultazione on-line dell'Albo Pretorio, delle Pubblicazioni di Matrimonio ed Amministrazione Trasparente con le pubblicazioni dal 1/06/2017

► Albo Pretorio On-line ed Amministrazione Trasparente

► Pubblicazioni di Matrimonio

Il Comune


Seguici su Facebook


seguici su facebook

Calcolo IMU - TASI


 

  Se vuoi segnalare un caso di corruzione clicca qui

Cerca nel sito




Ti trovi in : Home > Servizi al Cittadino > Perdere un proprio caro

Perdere un proprio caro

Una guida delle cose da fare dal certificato di morte alla richiesta di inumazione.

Certificato di morte

 

Che cosa è:
Il certificato attesta il decesso della persona defunta. Per l'ottenimento del certificato di morte è necessario che la persona sia deceduta presso il Comune al quale si richiede il certificato o che al momento del decesso fosse residente nel Comune.

Chi può fare la richiesta ( requisiti ):
Il coniuge i figli o da chi e previsto per legge.

Cosa fare e dove andare:
ATTENZIONE - VEDI AUTOCERTIFICAZIONE: Questo certificato può essere sostituito,dal coniuge o dai figli, da una dichiarazione scritta su un normale foglio di carta e presentata o spedita a qualsiasi ufficio pubblico o gestore di pubblico servizio.

Per informazioni rivolgersi all'ufficio anagrafe del comune competente.

Costo
Il certificato è gratuito.

Documentazione da presentare
Documento di riconoscimento

 

Estumulazione straordinaria

 

Che cosa è:
L'estumulazione straordinaria, eseguita cioè prima della scadenza della concessione, di feretri da trasferire ad altra sede, può essere autorizzata dal Sindaco nel periodo che va dal 1 ottobre al 31 marzo, a condizione che, aperto il tumulo, il coordinatore sanitario constati la perfetta tenuta del feretro e dichiari che il suo trasferimento in altra sede può farsi senza alcun pregiudizio per la salute pubblica. Qualora la predetta autorità sanitaria constati la non perfetta tenuta del feretro, può eugualmente consentire il trasferimento previa idonea sistemazione del feretro in altra cassa zincata.

Come ( cosa fare ):
Presentare la richiesta in carta bollata indicando le motivazioni e la destinazione del feretro da estumulare presso l' Ufficio anagrafe

Costo
Saranno applicate le tariffe relative alla destinazione e alle prestazioni cimiteriali.

Documentazione da presentare
Richiesta in carta bollata.

Riferimenti normativi
D.P.R. 285/90 e Regolamento Comunale di Polizia Mortuaria e cimiteri, in vigore dal 1991

 

Cremazione

 

Che cosa è

E' l'incenerimento di una salma. La dispersione delle ceneri è consentita, nel rispetto della volontà del defunto, unicamente in aree a ciò appositamente destinate all'interno dei cimiteri o in natura o in aree private; la dispersione in aree private deve avvenire all'aperto e con il consenso dei proprietari, e non può comunque dare luogo ad attività aventi fini di lucro; la dispersione delle ceneri è in ogni caso vietata nei centri abitati, come definiti dall'articolo 3, comma 1, numero 8), del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285.

 

Chi può fare la richiesta

Il coniuge anche separato ( con la sentenza di separazione non ancora passata in giudicato - cioè se non esiste sentenza di divorzio) o in mancanza di questo il parente più prossimo.

 

Quando fare la richiesta

All'atto della denuncia di morte.

 

Come

Per la cremazione occorrono i seguenti documenti:

Testamento del defunto in cui viene espressa la volontà alla cremazione;

In mancanza del testamento dichiarazione di volontà espressa dal coniuge o in mancanza di quest'ultimo,da altri familiari resa davanti ad un notaio o ad un pubblico ufficiale.

Certificato in carta libera redatto dal medico curante o necroscopo, con firma autenticata dal coordinatore sanitario, dal quale risulti escluso il sospetto di morte dovuta a reato.

In caso di morte improvvisa o sospetta occorre la presentazione del nulla-osta dell'Autorità Giudiziaria.

 

Costo

Non e' previsto alcuna spesa per il rilascio della autorizzazioni, se non per i documenti da presentare.


Dove

In Firenze e' possibile rivolgersi alla Socrem (055283570)in Via dell'Ariento n.13 o alla Fratellanza Militare, p.za S. Maria Novella 18 secondo le tariffe dalle stesse stabilite.

 

Esumazione ordinaria

 

Che cosa è:
L'esumazione ordinaria viene effettuata non prima di 10 anni dalla sepoltura (inumazione) della salma. Le ossa recuperate vengono collocate nell'ossario comune del cimitero, a meno che non sia fatta la richiesta per la concessione di un loculo ossario o diversa sistemazione da parte degli interessati. Le fosse, liberate dai resti ossei e dai residui del feretro, sono destinate ad altre inumazioni.

La cassettina di zinco contenente i resti ossei può essere trasferita in altro cimitero a condizione che vi siano i requisiti, stabiliti dalle norme regolamentari, che autorizzano l'accesso alla sede prescelta.

Chi può fare la richiesta ( requisiti ):
Di norma è l'ufficio compente che regola il servizio di esumazione ordinaria.

La domanda per il trasporto dei resti mortali in altro cimitero è di norma fatta dai familiari.

Cosa fare e dove andare:
Presentare domanda in carta Bollata da € 10,33 all' Ufficio anagrafe.

Costo
Il servizio di esumazione è gratuito.

Documentazione da presentare
Domanda.

 

Illuminazione votiva

 

Che cosa è

Questo servizio permette di apporre una lampada votiva sul loculo del defunto.Il servizio è stato dato in concessione alla ditta Bardelli Viviano via Ristoro d'Arezzo 47 tel. 0575350523.

 

Chi può fare la richiesta

Di norma i familiari.

 

Cosa fare e dove andare

Per ottenere l'allacciamento della lampada votiva occorre compilare il modulo di richiesta indicando il nominativo del defunto e l'ubicazione della sepoltura all'interno del cimitero. 

Per informazioni rivolgersi all' unità operativa cimiteri.

 

Costo

Le tariffe sotto riportate sono soggette ad aggiornamenti annui, deliberati dal Comune di Subbiano, in ragione dell'incremento ISTAT. Al momento della domanda è richiesto un contributo di allacciamento di € 10.74 (loculi ed ossarini) e € 13,96 (Tombe a Terra) oltre al canone di abbonamento in ragione dei mesi mancanti al Dicembre dello stesso anno. Successivamente è richiesto un canone annuo di € 10,21.(IVA compresa).

 

Documentazione da presentare

Per ottenere l'allacciamento della lampada votiva occorre compilare il modulo di richiesta indicando il nominativo del defunto e l'ubicazione della sepoltura all'interno del cimitero ( Scarica Modulo).

 

Normative

atto del C.C. 175 del 27/12/2000

D.P.R. 285/90 e Regolamento Comunale di Polizia Mortuaria e cimiteri, in vigore dal 1991

 

Concessione ornamento tombale

 

Che cosa è:
La concessione prevede la possibilità di apporre sulla tomba una lapide in materiale diverso dal legno (in tal caso l'autorizzazione è concessa gratuitamente) le cui dimensioni non devono superare i seguenti limiti: larghezza cm.60; lunghezza cm.70; altezza cm.100.
E' consentita la collocazione di piccoli monumenti.
La concessione ha la durata della sepoltura (inumazione) e decade al momento dell'esumazione della salma.

Chi può fare la richiesta ( requisiti ):
La richiesta di norma viene fatta dai familiari in occasione della sepoltura della salma.

Cosa fare e dove andare:
Presentare la richiesta nell'apposito modulo presso l'unità operativa cimiteri .

Costo
Il servizio è gratuito

Documentazione da presentare
Modulo Domanda Concessione.

 

Inumazione Salma

 

Che cosa è:

A norma di legge ogni comune deve garantire la sepoltura, almeno in terra, per ogni persona deceduta o residente nel territorio comunale stesso. Il servizio consiste nella sistemazione in terra del feretro per un periodo non inferiore a 10 anni.

 

Chi può fare la richiesta ( requisiti ):

Di norma i familiari.

 

Cosa fare e dove andare:

Rivolgersi all'Ufficio anagrafe del proprio comune.

 

Costo

Il servizio è gratuito.

 

Documentazione da presentare

Denuncia di morte.

 

Denuncia atto di morte

 

Che cosa è

I familiari devono chiamare il medico curante per la verifica della causa del decesso.
Nell'ipotesi in cui il decesso sia avvenuto improvvisamente e per causa sconosciuta le persone informate del decesso devono darne notizia ai Carabinieri o alla Pubblica Sicurezza.

 

Chi deve fare la denuncia

I familiari, o un loro delegato, o, in mancanza, la persona informata del decesso, devono avvisare personalmente (o mediante un'agenzia di onoranze funebri) il medico necroscopo (Servizio Igiene Pubblica della A.S.L. 8 di Arezzo ) il quale procederà, dopo 15 e entro 24 ore dal decesso, all'accertamento di morte e compilerà un certificato da consegnare all'Ufficiale di Stato Civile del Comune.

 

Dove andare

Recarsi presso l'Ufficio di Stato Civile del comune in cui il decesso è avvenuto, con il certificato del medico necroscopo e il modello Istat consegnato dallo stesso medico.

 

Documentazione da presentare

Un valido documento di identità.

L'Ufficiale di Stato Civile, ricevuta la denuncia di morte e il certificato del medico necroscopo, rilascia il permesso di sepoltura.

 

Costo

Il  servizio è gratuito.

 

Fonte normativa 

Regolamento di Polizia Mortuaria;

DPR 10/9/1990 N° 285;

Ordinamento dello Stato civile DPR 03/11/00 N. 396

 

Concessioni Cimiteriali

 

Che cosa è

E' l'atto con il quale il Comune , concede il diritto d'uso temporaneo all'avente diritto che ne fa richiesta di, loculi, strutture di famiglia, ossari e tombe a terra in apposite aree dei Cimiteri per la tumulazione  singola o gemellare.

 

Chi deve fare la richiesta

I familiari, o un loro delegato, o in mancanza, la persona informata del decesso.

 

Come fare

Per ulteriori informazioni presentarsi presso l' Ufficio anagrafe del proprio comune di residenza.

 

Documentazione da presentare

Presentarsi  all'ufficio di cui sopra.

 

Costo

Il  servizio è legato al costo della concessione ( sulla base della durata), alle spese previste per la tumulazione e ai diritti di segreteria.

 

Fonte normativa

Regolamento di Polizia Mortuaria;
DPR 10/9/1990 N° 285;
Ordinamento dello Stato civile DPR 03/11/00 N. 396

 

Approfondimenti

 

Approfondimento sull'argomento ( perdere un proprio caro )

 

‹ Prec.

Unione dei comuni del Pratomagno  Provincia di Arezzo   Regione Toscana

www.comune.castiglionfibocchi.ar.it - Sito web del Comune di Castiglion Fibocchi (Arezzo)
52029 Piazza municipio,1 - Tel 057547484 - Fax 057547516 - Piva : 00284440518