Accessibilità :  ::  A+  ::  A-  ::  A  ::  N  ::  H  ::  O  

Albo Pretorio e Pubblicazioni di Matrimonio


Il servizio di E-government consente la consultazione on-line dell'Albo Pretorio, delle Pubblicazioni di Matrimonio ed Amministrazione Trasparente con le pubblicazioni dal 1/06/2017

► Albo Pretorio On-line ed Amministrazione Trasparente

► Pubblicazioni di Matrimonio

Il Comune


Seguici su Facebook


seguici su facebook

Calcolo IMU - TASI


 

  Se vuoi segnalare un caso di corruzione clicca qui

Cerca nel sito




Ti trovi in : Home > Servizi al Cittadino > Atto di nascita

Atto di nascita

Dove andare, come fare e i documenti che servono.

Atto di nascita

 

Che cosa è

La dichiarazione di nascita deve essere  resa da uno dei genitori (presentando i documenti di identità) da un procuratore speciale, ovvero dal medico o dall'ostetrica o da altra persona che ha assistito al parto, rispettando l'eventuale volontà della madre di non essere nominata.

 

Quando fare la richiesta

Può essere resa entro dieci giorni dalla nascita presso il comune nel cui territorio è avvenuto il parto o in alternativa, entro tre giorni, presso la direzione sanitaria dell'ospedale o casa di cura ove e' avvenuto la nascita.In quest'ultimo caso, la dichiarazione può contenere anche il riconoscimento contestuale del figlio naturale. Ai fini della trascrizione, la dichiarazione è trasmessa all'ufficio di stato civile del comune nel cui territorio è situato il centro di nascita o su richiesta dei genitori, al loro comune di residenza.
I genitori hanno anche la facoltà di dichiarare, entro dieci giorni dal parto, la nascita nel proprio comune di residenza. Nel caso in cui i genitori non risiedono nello stesso comune, salvo diverso accordo tra loro, la dichiarazione di nascita è resa nel comune di residenza della madre.

 

CITTADINI STRANIERI: devono presentare il passaporto ed in caso di riconoscimento di figlio naturale, una dichiarazione della loro ambasciata o consolato da cui risulti che, in relazione all'applicazione del diritto internazionale privato, nulla osta al riconoscimento secondo la legge nazionale del proprio paese.
I genitori stranieri che intendono far attribuire al nato il cognome previsto dalla loro legge nazionale dovranno produrre idonea documentazione consolare o della ambasciata da cui si rilevi l'esatto cognome che il bambino dovrà assumere secondo le vigenti leggi di quello stato.

 

Dove andare

Occorre presentarsi muniti dei documenti previsti presso l'ufficio di Stato Civile del proprio comune di residenza.

I cittadini stranieri che non conoscono la lingua italiana, dovranno essere accompagnati da un interprete. L'Ufficio e' a disposizione per ogni qualsiasi ulteriore chiarimento.

 

Costo

Il servizio e' gratuito. 

 

Fonte normativa

Ordinamento dello Stato Civile D.P.R . N. 396 del 03/11/2000.

 

Documentazione da presentare

Attestazione di nascita rilasciata dal medico o dall' ostetrica;
Documento di identità di colui che si presenta.

 

Notizie Utili

Subito dopo la registrazione dell'atto l'Ufficio di Stato Civile può rilasciare certificati di nascita.

I certificati anagrafici (Stato di Famiglia, Residenza, Cittadinanza, ecc.) possono essere richiesti all'Ufficio Anagrafe dopo due giorni dalla registrazione dell'atto.

Se i genitori sono residenti in un Comune diverso da quello della nascita del bambino, copia dell'atto di nascita sarà inviato al Comune di residenza.

 

 

Pros. ›

Unione dei comuni del Pratomagno  Provincia di Arezzo   Regione Toscana

www.comune.castiglionfibocchi.ar.it - Sito web del Comune di Castiglion Fibocchi (Arezzo)
52029 Piazza municipio,1 - Tel 057547484 - Fax 057547516 - Piva : 00284440518