Accessibilità :  ::  A+  ::  A-  ::  A  ::  N  ::  H  ::  O  

Albo Pretorio e Pubblicazioni di Matrimonio


Il servizio di E-government consente la consultazione on-line dell'Albo Pretorio, delle Pubblicazioni di Matrimonio ed Amministrazione Trasparente con le pubblicazioni dal 1/06/2017

► Albo Pretorio On-line ed Amministrazione Trasparente

► Pubblicazioni di Matrimonio

Il Comune


Calcolo IMU - TASI


 

  Se vuoi segnalare un caso di corruzione clicca qui

Cerca nel sito




Ti trovi in : Home > Servizi al Cittadino > Trasporto dei cani

Trasporto dei cani

Dove andare, come fare e i documenti che servono

Relativamente al trasporto di cani sui veicoli a motore a quattro ruote, nel caso siano trasportati in numero superiore a uno, devono essere custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo.
Se installati in via permanente, tali mezzi divisori devono essere autorizzati dal competente ufficio provinciale della Direzione Generale della M.C.T.C.

In caso di trasporto di cani su veicoli a motore a due ruote, il conducente deve avere libero uso delle braccia, delle mani e delle gambe, deve stare seduto in posizione corretta e deve reggere il manubrio con ambedue le mani, ovvero con una mano in caso di necessità per le opportune manovre o segnalazioni. Il trasporto di cani è consentito purché l'apposita gabbia o contenitore che occorre utilizzare sia solidamente assicurata, non sporga lateralmente rispetto all'asse del veicolo o longitudinalmente rispetto alla sagoma di esso e non  impedisca o limiti la  visibilità al conducente. 

Il trasporto e la custodia dei cani deve avvenire con modalità adeguate alla specie, con esclusione di ogni sofferenza, garantendo areazione, somministrazione di acqua e cibo e soste in caso di viaggi prolungati ed evitando l'esposizione ai raggi solari e alle fonti eccessive di calore o freddo. 

Il mezzo di trasporto deve garantire al cane lo spazio sufficiente per restare eretto in posizione naturale e la possibilità di coricarsi. 

I mezzi di trasporto e i contenitori devono essere costruiti in modo tale da proteggere i cani dalle intemperie e da forti variazioni climatiche. Ventilazione e cubatura d'aria devono essere adeguate alle condizioni di trasporto.

Per quanto riguarda il trasporto su treno, le Ferrovie dello Stato ammettono il trasporto gratuito, sia nella prima che nella seconda classe, di piccoli cani racchiusi in appositi contenitori di dimensioni non superiori a cm 70x50x30, i quali devono essere confezionati in maniera tale da escludere qualsiasi lesione o danno sia ai viaggiatori che alle vetture. 

I cani guida dei ciechi sono ammessi in qualunque treno e classe.

Relativamente alle condizioni di viaggio sui treni Eurostar, è ammesso il trasporto di cani di piccola taglia ma con contenitori più piccoli (32x32x50); sulle carrozze cuccette sono ammessi soltanto i cani guida per ciechi  negli scompartimenti in uso esclusivo; nei vagoni letto è consentito il trasporto di cani di piccola taglia negli scompartimenti in uso esclusivo, con il pagamento del biglietto di seconda classe ridotto del 40% e della tassa di disinfestazione. 

Per il trasporto in nave e traghetto non esiste normativa apposita, occorre informarsi sulle condizioni stabilite dalla Compagnia di Navigazione con cui si viaggia. In genere il trasporto è gratuito; può essere però vietato l'accesso alle cabine e prevedendo l'utilizzo di spazi ed aree riservati a cani dotati di museruola; il mantenimento e le cure sono a carico del proprietario.

Per tutti i collegamenti è richiesto il certificato veterinario attestante che il cane non sia affetto da malattia; per i collegamenti con la Sardegna è richiesto il certificato veterinario di vaccinazione antirabbica. 

Per quanto riguarda il trasporto aereo dei cani non esiste normativa apposita ma alcune regole vengono fornite dal Regolamento sull'assistenza bagagli particolari dell'Associazione IATA solo per esemplari di piccole dimensioni come bagaglio al seguito dei passeggeri: generalmente devono essere trasportati nel reparto bagagliaio ma, su richiesta del passeggero, può essere consentito eccezionalmente il trasporto in cabina purché siano rispettate le condizioni imposte;

In ogni caso il trasporto deve avvenire con modalità tali da evitare di sottoporre l'animale a maltrattamenti e sofferenze.

‹ Prec. Pros. ›

Unione dei comuni del Pratomagno  Provincia di Arezzo   Regione Toscana

www.comune.castiglionfibocchi.ar.it - Sito web del Comune di Castiglion Fibocchi (Arezzo)
52029 Piazza municipio,1 - Tel 057547484 - Fax 057547516 - Piva : 00284440518