Accessibilità :  ::  A+  ::  A-  ::  A  ::  N  ::  H  ::  O  

Albo Pretorio e Pubblicazioni di Matrimonio


Il servizio di E-government consente la consultazione on-line dell'Albo Pretorio, delle Pubblicazioni di Matrimonio ed Amministrazione Trasparente con le pubblicazioni dal 1/06/2017

► Albo Pretorio On-line ed Amministrazione Trasparente

► Pubblicazioni di Matrimonio

Il Comune


Calcolo IMU - TASI


 

  Se vuoi segnalare un caso di corruzione clicca qui

Cerca nel sito




Ti trovi in : Home > Scopri castiglion Fibocchi > Gello Biscardo

Gello Biscardo

Il piccolo nucleo montano di Gello Biscardo, unica frazione di Castiglion Fibocchi, ha come il capoluogo, origini antiche, ed alcuni studi riconoscerebbero in Gello il primo insediamento da cui, in età tardo-repubblicana, ebbe inizio il popolamento dell'area. Anche questo "comunello",alla stregua del capoluogo, fu inizialmente un possedimento dei Conti Guidi e subì poi le stesse alterne vicende di questo fino a quando entrò a far parte della Repubblica Fiorentina. Nel piccolo nucleo di casa Fini si dovrebbe però cercare il primo insediamento da cui ebbe poi origine l'attuale villaggio.
  •   Altezza s.l.m.: 489 metri

  •   Latitudine: 43°33'47"N

  •   Longitudine: 11°44'56''E

  •   Popolazione: 34 abitanti (ISTAT 2010) 
 
 
Storia
Il borgo medioevale di Gello Biscardo ha origini antiche, alcuni studi riconoscerebbero nel 1300 l'inizio del popolamento dell'area. Fu inizialmente un possedimento dei Conti Guidi ed entrò a far parte della Repubblica Fiorentina nel 1384. Nei documenti medioevali la località, chiamata anche Gello Giuscardo o Viscardi, ebbe un castelletto dipendente dagli Ubertini che nel 1385 aveva dai 22 ai 30 uomini di difesa. Dal "Decimario Vaticano" si viene a sapere che la chiesa di San Giovanni a Gello pagava le decime previste e che detta chiesa dipendeva da quella di S. Quirico Sopra Arnum, i cui resti si vedono ancora oggi. Nella relazione di una visita pastorale del 1571 si annota che la chiesa fu trovata in buone condizioni e che la popolazione che da quella dipendeva era di 100 persone. Nel resoconto della visita pastorale che ebbe luogo il 21 agosto 1836 si fornisce l'ammontare della popolazione di Gello che era di 177 persone; secondo il "Dizionario corografico della Toscana" il numero degli abitanti del paese nel 1845 era di 213. In occasione della visita pastorale del 1906 si dice che la chiesa ere stata di recente ripulita e restaurata, in quel periodo il numero degli abitanti della parrocchia era di 255. Nel 1929 gli abitanti cominciarono a diminuire di qualche decina. Pochi anni dopo lo spopolamento progressivo della montagna porterà la popolazione di Gello ad un numero sempre più esiguo fino ai 50 del 1978.
 

Chiesa di San Giovanni Battista

La Chiesa di San Giovanni Battista si trova in località Gello Biscardo. Ricordata nel XIV secolo tra le suffraganee della pieve di San Quirico Sopr'Arno, forse sorge sul sito del castello di Gello Biscardo, antico possesso della potente famiglia magnatizia aretina degli Ubertini.
L'edificio, ad una sola navata con altari in stucco tardo-settecenteschi, fu quasi del tutto ricostruito nel XIX secolo.
Attualmente presenta il tipico aspetto delle chiesette rurali a capanna con campaniletto a vela a tre fornici. 

‹ Prec.

Unione dei comuni del Pratomagno  Provincia di Arezzo   Regione Toscana

www.comune.castiglionfibocchi.ar.it - Sito web del Comune di Castiglion Fibocchi (Arezzo)
52029 Piazza municipio,1 - Tel 057547484 - Fax 057547516 - Piva : 00284440518