Accessibilità :  ::  A+  ::  A-  ::  A  ::  N  ::  H  ::  O  

Albo Pretorio e Pubblicazioni di Matrimonio


Il servizio di E-government consente la consultazione on-line dell'Albo Pretorio, delle Pubblicazioni di Matrimonio ed Amministrazione Trasparente con le pubblicazioni dal 1/06/2017

► Albo Pretorio On-line ed Amministrazione Trasparente

► Pubblicazioni di Matrimonio

Il Comune


Calcolo IMU - TASI


 

  Se vuoi segnalare un caso di corruzione clicca qui

Cerca nel sito




Ti trovi in : Home

Obblighi di condotta per i proprietari e detentori di cani in luoghi pubblici o aperti al pubblico.


 


     COMUNE  DI  CASTIGLION FIBOCCHI

            Provincia di Arezzo

52029 Piazza Municipio n° 1                                                                                        C.F. 00284440518

Tel. 0575/47484                                                                                                                              Fax 0575/47516

 

 

N. 12/2019 del Reg. Ordinanze.

 

 

 Oggetto: Obblighi di condotta per i proprietari e detentori di cani in luoghi pubblici o aperti al pubblico.

 

IL SINDACO

 

Preso atto delle reiterate segnalazioni pervenute in materia di abbandono di deiezione solide di cani sulle aree pubbliche o aperte al pubblico, con conseguenti rischi per la salute della popolazione con particolare riferimento alle fasce più esposte, quelle dei bambini;

 

Dato altresì atto che la circolazione di cani incustoditi sulle pubbliche strade e in aree pubbliche comporta dei pericoli per la collettività;

 

Accertato che l’abbandono delle deiezioni solide degli animali sul suolo pubblico ha conseguenze negative oltre che sulla salubrità dell’ambiente anche sul decoro delle città;

 

Ravvisata pertanto la necessità di intervenire con un provvedimento atto a prevenire e reprimere i comportamenti che hanno conseguenze negative sulla salubrità dell’ambiente, sul decoro delle aree pubbliche e sulla sicurezza delle persone;

 

Vista la  L.R. n. 20 ottobre 2009 n. 59 e successive modificazioni;

 

Visto il regolamento comunale per la tutela degli animali d’affezione approvato con deliberazione del consiglio comunale n. 44 del 30/11/2005;

 

Visto il regolamento comunale per l’applicazione delle sanzioni amministrative approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 24 del 30/06/2005;

 

Visto il D.P.R. 320/54;

 

Vista la  L. 689/81 e successive modificazioni ed integrazioni;

 

Visto il D.Lgs. 267/2000, recante “Testo Unico degli Enti Locali”;

 

Visto il vigente Statuto Comunale;

 

 

ORDINA

 

ai proprietari o detentori a qualsiasi titolo di cani, di rispettare i seguenti divieti e obblighi comportamentali:

1.        è vietato  lasciare incustoditi o vaganti i cani sulle vie e in tutti i luoghi pubblici o aperti al pubblico;

2.        è fatto obbligo di utilizzare un guinzaglio ad una misura non superiore a mt 1,50 durante la conduzione dell’animale;

3.        è obbligatorio per cani con particolari problematiche comportamentali o che presentano un particolare carattere instabile e pericoloso,  portare con sé una museruola, rigida o morbida, da applicare al cane in caso di rischio per l’incolumità di persone o animali o su richiesta delle autorità competenti;

4.        è obbligatorio per tutti i proprietari di cani o detentori a qualsiasi titolo di  essere sempre forniti di strumenti idonei a raccogliere eventuali deiezioni prodotte dai loro animali e tenerli ben visibili sul guinzaglio;

5.        è obbligatorio per tutti i proprietari di cani o detentori a qualsiasi titolo di raccogliere gli escrementi prodotti dagli stessi su tutti i luoghi pubblici o aperti al pubblico;

6.        è obbligatorio affidare il cane a persone in grado di gestirlo correttamente.

 

La violazione dell’obbligo di cui al punto 4, disciplinato dall’art. 24 “obbligo di raccolta degli escrementi” del regolamento comunale per la tutela degli animali d’affezione, sono sanzionate dall’art 35 del medesimo regolamento.

Le violazioni di tutti gli altri punti previsti dalla presente ordinanza sono punite con una sanzione amministrativa che va da € 50,00 a € 500,00.

 In caso di recidiva sarà applicata la misura massima della sanzione.

Dall’osservanza della presente ordinanza sono esentati i non vedenti che utilizzano cani da accompagnamento appositamente addestrati.

Per tutto quanto non disciplinato dalla presente ordinanza, trovano applicazione le disposizioni legislative e regolamentari previste in materia.

La Polizia Municipale e le altre forze dell’ordine sono incaricate dell’esecuzione della presente ordinanza. Gli uffici comunali competenti sono incaricati di dare adeguata pubblicità al presente provvedimento nei consueti modi di diffusione.

Avverso il presente provvedimento è ammesso ricorso giurisdizionale  al T.A.R entro 60 giorni dalla pubblicazione o ricorso straordinario al capo dello Stato entro 120 giorni dalla pubblicazione.

 

Dalla Residenza Municipale, lì 25 ottobre 2019.

 

      IL SINDACO

F.to Ermini Dott. Marco

‹ Prec. Pros. ›

Unione dei comuni del Pratomagno  Provincia di Arezzo   Regione Toscana

www.comune.castiglionfibocchi.ar.it - Sito web del Comune di Castiglion Fibocchi (Arezzo)
52029 Piazza municipio,1 - Tel 057547484 - Fax 057547516 - Piva : 00284440518