Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy policy

Carta d'Identità Elettronica

Informazioni e riferimenti utili sulla Carta d'Identità Elettronica: Cos'è la CIE? Quanto costa? Come si ottiene? Documenti necessari?.

Immagine di Carta d'Identità Elettronica

Cos'è

La carta d'identità è un documento di riconoscimento valido nel territorio italiano e all'estero (elenco degli stati ). Viene rilasciato dal comune presso il quale il cittadino è domiciliato ed ha validità per 5 anni dalla data del suo rilascio (la data di rilascio figura sotto la foto). Sono comunque equipollenti alla carta d'identità nel territorio italiano: il passaporto, la patente di guida, la patente nautica, il libretto di pensione, il patentino di abilitazione alla conduzione di impianti termici, il porto d'armi, le tessere di riconoscimento, se munite di foto timbro e rilasciate da una amministrazione pubblica.

A chi si rivolge

Per ottenere il documento è necessario avere compiuto quindici anni ed essere residenti nel Comune. Il rilascio è possibile anche se non si è residenti nel nostro Comune ma si dimora temporaneamente in loco, previo nulla osta del tuo comune di residenza.

Per gravi motivi (malattia, invalidità, ecc.) si procede al rilascio della carta d'identità al domicilio dell'interessato.

Cosa serve

Contatta l'uffico Anagrafe per prenotare l'apposito appuntamento :

  • Recandoti allo sportello dell’ufficio anagrafe.
  • Telefonando al Comune.

Come si ottiene

CITTADINI MAGGIORENNI presentarsi personalmente allo sportello con:
- 3 fotografie recenti a mezzo busto e senza cappello;
- documento di identificazione;
Consegnando questi documenti la carta d'identità viene rilasciata direttamente all'interessato, attendendo il tempo necessario alla redazione. Se non si possiede altro documento, l'identificazione avviene mediante 2 testimoni maggiorenni. Se si vuole il documento valido per l'espatrio occorre: sottoscrivere sul modello fornito dall'impiegato allo sportello, la dichiarazione che non ci si trovi in alcuna delle condizioni ostative previste per il rilascio del passaporto , ovvero: "PER LA TUTELA DEI MINORI", i genitori separati legalmente,divorziati, vedovi, celibi o nubili,che hanno figli minori,hanno l'obbligo di munirsi dell'autorizzazione del Giudice Tutelare. Tale documentazione è necessaria anche quando nella sentenza di separazione legale o di divorzio, vi è espressamente indicato che i coniugi si danno il reciproco assenso all'espatrio.
L'autorizzazione del Giudice Tutelare non è necessaria quando il richiedente abbia l'assenso dell'altro genitore legittimo da cui non sia legalmente separato e che dimori nel territorio della Repubblica.(Legge 1185 del 21/11/67 art.3 comma b)
L'autorizzazione non occorre per i genitori naturali conviventi.
 

CITTADINI STRANIERI RESIDENTI presentarsi personalmente presso lo sportello con:N.B. Ai cittadini stranieri la carta d'identità viene sempre rilasciata con la dicitura carta d'identità non valida per l'espatrio.
- 3 fotografie recenti a mezzo busto e senza cappello;
- documento di identificazione;
- permesso di soggiorno non scaduto ( in originale ) E PASSAPORTO;
 

CITTADINI MINORENNI (da 15 anni e un giorno a 18 anni) presentarsi personalmente presso lo sportello con:
- 3 fotografie recenti a mezzo busto senza cappello;
- documento di identificazione;Se non si possiede un documento l'identificazione avviene mediante un genitore esercente la podestà, munito di un documento. "apponendo il timbro - NON VALIDA PER L'ESPATRIO"
Se si vuole che il documento sia valido per l'espatrio occorre:
- sottoscrivere la dichiarazione, da parte di chi esercita la podestà su un modello fornito dall'impiegato allo sportello, che il minore non si trova in alcuna delle condizioni ostative previste per il rilascio del passaporto e il relativo assenso all'espatrio.
N.B. la dichiarazione deve essere sottoscritta da entrambi i genitori.
Nel caso di rifiuto all'assenso da parte di un genitore è possibile supplire a ciò mediante l'autorizzazione del Giudice Tutelare.

Costi

Euro 22,00, di cui:

  • euro 16,79 per il ristoro delle spese di gestione sostenute dallo Stato
  • euro 5,21 per diritti fissi e di segreteria

Tempi e vincoli

30 - 60 minuti in Ufficio Demografico.

Quanto dura?
Validita' del documento è:

  • Per i minori di tre anni: validità anni 3.
  • Per i minori dai tre ai diciassette anni: validità anni 5.
  • Per i maggiori di diciotto anni: validità anni 10.

La scadenza del documento corrisponderà alla data del compleanno del titolare.

Per tutti i minori è previsto l’assenso dei genitori/tutore per il rilascio della carta di identità valida all’espatrio.

 Se il minore di anni 14 si reca all’estero accompagnato da altra persona, ente o compagnia, deve essere munito di una dichiarazione di accompagnamento, rilasciata dai genitori o tutore, e convalidata dalla questura, dove è indicato il nome dell’accompagnatore, dell’ente o della compagnia a cui il minore è affidato.